Ricerca Avanzata
Visite
1917
Data aggiornamento: 2012/06/21
Domanda concisa
Che cosa significa il nome della moschea Al-Dhirar? Qual è la storia della sua costruzione?
Domanda
Che cosa significa il nome della moschea Al-Dhirar? Qual è la storia della sua costruzione?
Risposta concisa

Dhirar è un verbo alla forma infinita mufa'alah che significa  danneggiare[1] consapevolmente[2].

La vicenda della Moschea Al-Dhirar è citata nel sacro Corano, nella sura Al-Tawbah (9). Il motivo per cui alla moschea fu dato questo nome, risale al fatto che un gruppo di ipocriti, al fine di realizzare i loro spregevoli piani contro l'Islam e i musulmani, costruì una moschea  a Medina come base operativa per nuocere al Profeta (S) e ai musulmani[3].

La sintesi della storia della moschea Al-Dhirar è la seguente: un gruppo di ipocriti andò dal Profeta (S) e chiese il permesso di costruire una moschea presso la tribù dei Bani Salim (vicino alla moschea Al­Qaba), affinchè gli indigenti, i malati e gli anziani potessero eseguire la preghiera in quel luogo. Inoltre chiesero al quel Nobile (S) di presentarsi in quella moschea e di eseguirvi la preghiera; a quel punto al Profeta (S) furono rivelati i versetti della sura At-Tawba (9), dal 107 al 110, e vennero svelati i segreti del loro gesto. In seguito il Profeta dell'Islam (S) ordinò di bruciare la moschea in questione e di demolirne i resti[4].

Questa vicenda è stata narrata da tutti gli esegeti islamici e da molte fonti di hadìth e storiche, tuttavia si notano delle differenze nei dettagli.

 

 

 

[1] Farhangh-e Abjadi Arabi-Farsi, p. 564, voce Dharr.

[2] Naser Makarem Shirazi, Tafsir-e Nemuneh, vol. 8, p. 137, Dar al-kutub al-islamiyyah, Teheran, prima stampa, 1995.

[3] Seyyed Alì Akbar Qurashi, Qamus Qur'an, vol. 3, p. 228, Dar al-kutub al-islamiyyah, Teheran, sesta rist., 1992.

[4] Naser Makarem Shirazi, Tafsir-e Nemuneh, vol. 8, p. 134, Dar al-kutub al-islamiyyah, Teheran, prima stampa, 1995; Seyyed Mohammad Baqer Hujjati, Asbab al-Nuzul, pp. 56 e 57, Daftar-e nashr-e farhangh-e eslami, Teheran, sesta rist., 1998; Abu al-Fida' Isma'il ibn Omar Kathir al-Damashqi, Al-Bidayat wa al-Nahayat, vol. 5, pp. 21 e 22, Dar al-Fikr, 1407 AH; Gardanideh Mansub be Bal'ami, Tarikhname-ye Tabari, ricerca di Mohammad Roshan, vol. 5, pp. 1503 e 1504, Nashr-e Alborz, Teheran, terza rist., 1994.

 

Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

  • Com’è considerato il ritirarsi completamente dalla vita sociale e rifugiarsi in un luogo isolato?
    1210 Etica pratica 2011/08/10
    L’isolamento può essere completo e perpetuo o incompleto e occasionale.L’isolamento completo e perpetuo non è permesso per alcuni motivi:1.     È contrario alla tradizione e al piano divino, che prevede che l’essere umano con la propria volontà e la possibilità di scegliere, tra la Retta via e la deviazione, raggiunga la ...
  • Com’è considerato il guardare foto oscene di persone non musulmane su internet, ecc.?
    2253 Diritto e Precetti 2011/04/20
    Guardare immagini indecenti e oscene di persone non musulmane e sconosciute, nel caso sia causa di concupiscenza, con l’intenzione di provare piacere e crei corruzione, fornendo l’occasione di peccare, secondo l’opinione di tutti i giurisperiti e dei marja' è vietato[1]. Tuttavia alcuni marja', anche in assenza di queste condizioni, ovvero ...
  • L’aver Iddio creato le cose materiali dal nulla assoluto, significa che il Suo potere si riflette nella forma e nella potenza materiale?
    1528 Gnosi teorica 2012/06/26
    Sì, la creatio ex-nihilo significa ciò: infatti il nulla non era niente da poter affermare che Iddio ha creato da esso. Anche gli hadìth accennano al fatto che in realtà le creature sono il riflesso della potenza assoluta di Iddio, che è unificata negli altri Suoi attributi ed è al ...
  • Se l’istibra' è meritoria, come viene considerata l’urina rimasta nell’uretra che fuoriesce con la minima pressione?
    1120 Diritto e Precetti 2012/01/17
    L’istibra'[1] è una pratica meritoria e la filosofia del suo compimento è di purificarsi dall’urina, cioè eliminare l’urina rimasta nell’uretra affinché, se successivamente fuoriesce del liquido dall’uomo, non vi siano problemi in merito alla correttezza dell’abluzione (se si compie l’abluzione dopo la minzione ed essersi purificati) e alla purità del ...
  • Basandosi sulla religione islamica, si possono dedurre dei diritti e doveri reciproci tra medico e paziente?
    1286 Diritto e Precetti 2012/07/08
    Per certi aspetti le leggi divine si dividono in due gruppi: A) Regole approvate; B) Regole stabilite. Le prime sono regole vigenti fin da prima dell'Islam, che sono poi state approvate con delle modifiche da parte di quest'ultima religione, come ad esempio molti tipi di contratti. Le regole ...
  • Vi sono versetti del Corano o du'a per aver successo e aumentare il rendimento nello studio?
    2217 Etica pratica 2011/08/20
    Lo studio consiste nell’osservare una cosa con precisione e attenzione per capire e ottenere informazioni. Perciò ogni lettura priva di queste caratteristiche non è considerata “studiare”. È ovvio che lo studio, come ogni altra azione, richiede il rispetto di certe condizioni tramite cui ottenere un rendimento utile e ambito.I requisiti ...
  • Qual è la differenza tra hamd, madh e shukr?
    1701 Teologia antica 2012/04/07
    Il significato lessicale e tecnico di hamd, madh e shukr: La parola “hamd” lessicalmente significa lode ed elogio[1]. Tecnicamente indica un’azione appropriata e una caratteristica positiva che si compie e manifesta in modo volontario[2]. Anche il termine “madh” significa “lode”[3], e per certi versi hamd e madh sono sinonimi[4]; però la differenza ...
  • Che tipo di religione è l’ultima religione?
    1207 Teologia moderna 2010/06/30
    Con il termine “ultima religione” s’intende l’ultima religione rivelata,  cioè dopo la manifestazione di tale religione non sussistono più l’opportunità e la possibilità che sia inviato un altro profeta e una nuova religione.La perfezione della religione è una delle condizioni dell’ultimazione (khatamiyyat), nonché  l’immunità dall’alterazione. ...
  • Da dove bisogna incominciare per l’edificazione del sé e la purificazione dell’anima?
    1454 Etica pratica 2011/07/18
    Tazkiyyah significa purificare l’anima dalle impurità. Nel sacro Corano ci sono alcuni versetti che citano l’importanza della purificazione dell’anima. È necessario tuttavia sapere che il punto d’inizio della purificazione dell’anima e dell’edificazione del sé, è diverso per ogni persona. Per un individuo che non è musulmano, il primo passo è ...
  • Gli angeli sono materiali o immateriali?
    1416 Filosofia Islamica 2010/11/09
    Forse i nobili versetti e gli hadìth non menzionano esplicitamente l’immaterialità degli angeli; essa può però essere dedotta dalle descrizioni, caratteristiche e azioni citate riguardo agli angeli; infatti tali descrizioni nei versetti, negli hadìth e discorsi dei sapienti sono più coerenti con la loro immaterialità, addirittura alcune di queste caratteristiche ...

Le più visitate

  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    10468 Teologia antica 2011/04/20
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza anche degli Imam (A).Inoltre il Corano accetta ...
  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    8489 Diritto e Precetti 2010/08/16
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è il suo pensiero ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    8435 Esegesi 2010/11/08
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.Con il termine cuore in questo ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    6960 Etica pratica 2011/08/04
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto di questo percorso paludoso e putrido, costituisce ...
  • Perché durante il pellegrinaggio alla Mecca dobbiamo indossare l’ahram?
    5925 Filosofia del diritto e dei precetti 2012/06/06
    Il pellegrinaggio alla Mecca è ricco di segreti e segni che inducono l’essere umano a riflettere e lo guidano verso la sua natura intrinseca. Durante il pellegrinaggio è meglio prestare attenzione, passo per passo, all’aspetto esoterico ed essoterico delle azioni, infatti, da un punto di vista essoterico l’hajj consiste di ...
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    5785 Teologia antica 2011/01/20
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello sciismo rispetto alle altre scuole islamiche, riguarda la questione ...
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    5709 Teologia antica 2011/02/08
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano nei libri sunniti, non hanno una ...
  • Come si può curare l’invidia?
    5298 Etica teorica 2011/08/13
    L’invidia è un’inclinazione dell’animo per cui ci si sottovaluta, in seguito alla quale l’individuo desidera che un’altra persona non abbia un bene che possiede.Per guarire da quest’attitudine si consigliano le seguenti soluzioni:1.     Riflettere sui danni che l’invidia provoca sull’anima, la psiche, la religione e l’aldilà.2.     Rafforzare la fede in Iddio.3.     ...
  • Cos’è lo sharab tahur (bevanda purificante)?
    4986 Teologia antica 2010/10/07
    Sharab nella terminologia araba significa bevanda e tahur ciò che è puro e purifica. Dai vari versetti del Corano si comprende che in Paradiso sono presenti diverse bevande salubri, pure e di qualità diverse. In un versetto del Corano è stato utilizzato il termine sharab tahur: “E il loro Dio ...
  • Spiegate, in base alle varie esegesi, il significato del versetto 256 della seconda sura (al-Baqarah) del Corano: “Non c’è nessuna costrizione nella religione ...”.
    4580 Teologia antica 2010/08/14
    In base alle varie esegesi, in totale sono state esposte cinque opinioni sul significato di questo nobile versetto. L’opinione corretta è la seguente: “Il versetto esprime un messaggio generale, universale e umano, ovvero che la religione è una questione di credo e cuore, la costrizione e l’obbligo sono impossibili e ...

Links