Ricerca Avanzata
Visite
896
Data aggiornamento: 2012/07/24
Domanda concisa
Chi era Ubayy ibn Ka\'b?
Domanda
Chi era Ubayy ibn Ka\'b? La Famiglia del Profeta (A) che opinione aveva in merito a lui e quali dei loro hadìth sono stati narrati da lui?
Risposta concisa

Ubayy ibn Ka'b era uno dei compagni più noti del Profeta dell’Islam (S) ed è rispettato da tutti i musulmani, sia sciiti che sunniti. Nelle fonti sciite vi sono pochi hadìth narrati da lui, e gli esperti di rijal lo considerano uno dei compagni dell'Inviato di Dio (S) e uno scrivano della Rivelazione. Dagli hadìth da lui narrati, si evince la sua devozione per la Famiglia del Profeta (A) e in particolar modo per l'imam Alì (A).

Risposta dettagliata

Ubayy ibn Ka'b era uno dei compagni più noti del Profeta dell’Islam (S), uno dei recitatori di Corano ed esperto nell'arte di tale recitazione[1]. Egli è rispettato da tutti i musulmani, sia sciiti che sunniti[2]. Nelle fonti sciite vi sono pochi hadìth che lo riguardano, e gli esperti di rijal lo considerano uno dei compagni dell'Inviato di Dio (S) e uno scrivano della Rivelazione[3]. Dagli hadìth da lui narrati, si evince la sua devozione per la Famiglia del Profeta (A) e in particolar modo per l'imam Alì (A).

Tra gli hadìth pervenutici tramite le fonti sciite, vi sono i suoi discorsi sulla vicenda della successione al Profeta dell’Islam (S); per esempio ha narrato alle genti con rigore la vicenda di Ghadir Khum e l’hadìth del Profeta (S) riguardante la successione, e ha esposto loro delle argomentazioni contro gli usurpatori del califfato.

Tabarsi nel libro Ihtijaj ha narrato dettagliatamente i discorsi di Ubayy ibn Ka'b di cui citeremo solo alcune parti per riassumere:

Dopo il sermone di Abu Bakr [il primo venerdì del mese di Ramadan], Ubayy ibn Ka'b si alzò e fece questo discorso: “O Muhajir (emigranti) [dalla Mecca], che avete considerato il compiacimento di Dio e siete stati oggetto dell'elogio divino nel Corano e, o Ansar [abitanti di Medina], che avete scelto di stabilirvi nella Città della Fede (Medina) e per questo motivo Iddio nel Corano vi ha elogiato, avete dimenticato o fate finta di aver dimenticato?! Avete modificato il vostro patto o avete cambiato religione?! Oppure avete preferito l’abiezione o siete diventati impotenti?! Avete dimenticato che l’Inviato di Dio (S) [il giorno di Ghadir] si è alzato in mezzo a noi e ha posto Alì (A) di fronte a noi dicendo: «Di chiunque io sia il mawla, Alì è il suo mawla, e per chiunque io sia il profeta, Alì è il suo principe»?! Avete dimenticato che l’Inviato di Dio (S) gli disse: «O Alì la tua posizione presso di me è come quella di Aronne presso Mosè, tranne per il fatto che dopo di me non ci sarà nessun altro profeta. L’obbedienza del popolo a te dopo di me è obbligatoria come la loro obbedienza a me mentre sono vivo»?!

Avete dimenticato il discorso del Profeta (S) in cui diceva: «Ogni qual volta ero assente da voi e ho scelto Alì come vostro califfo, ho designato per voi un individuo come me»?

Avete dimenticato che il Profeta (S) prima della sua morte ci riunì a casa di Fatima (A) e disse: ‘Iddio l'Altissimo ha rivelato a Mosè: «Scegli un fratello della tua gente e designalo come profeta, fai tuoi i figli della sua famiglia, per proteggerli da ogni danno e purificarli da ogni dubbio». Mosè scelse Aronne come fratello e stabilì i suoi figli come guide dei Bani Isra'il dopo di lui. Adesso Iddio mi ha rivelato che [allo stesso modo di Mosè con Aronne]: «Scegli Alì come fratello e considera i suoi figli come tuoi [designali come imam del popolo] perché Io li ho purificati come ho fatto con i figli di Aronne. Sappi, O Profeta, che con te è terminata la profezia e dopo di te non ci sarà alcun altro profeta»’?; quei figli sono gli stessi Imam guidati. Giuro su Dio che voi dopo la morte del Profeta avete rotto il suo patto e avete dissentito sulla questione della sua Famiglia ('itrat) e altri in questa questione hanno dato la loro opinione personale”[4].

Tutto ciò dimostra che Ubayy ibn Ka'b approvava la wilayah di Alì (A), al quale era fedele per raccomandazione del Profeta (S) e incitava anche gli altri ad accettare. Ubayy ibn Ka'b morì alcuni anni dopo la morte del Profeta (S). In merito alla data della sua morte i pareri sono discordi: alcuni affermano che sia avvenuta durante l'epoca di 'Uthman, mentre secondo Ibn Hajar nel libro Al-Isabah sarebbe morto all’epoca di Omar nell’anno 22 AH[5].

Infine ricordiamo che nelle fonti sciite non esistono molti hadìth narrati da Ubayy ibn Ka'b e quindi non sono state trovate opinioni della Famiglia del Profeta (A) concernenti i suoi hadìth.

 


[1] Ibn Abd al-Birr, Al-Isty'ab fi Ma'rifat al-Ashab, vol. 1, pag. 65, Dar al-Jalil, Beirut, 1412 AH.

[2] Per esempio nelle fonti sunnite è stato spiegato che il secondo califfo lo aveva soprannominato “Signore dei Musulmani” (Sayyid al-muslimin); cfr.: Ibn Athir, Usd al-Ghabah, vol. 1, pag. 61, Dar al-fikr, Beirut, 1409 AH.

[3] Allamah Hilli, Kitab Rijal, pag. 22, Dar al-zhakha'ir, Qom, 1411 AH.

[4] Fadhl ibn Hasan Tabarsi, Ihtijaj, traduzione persiana di Mazandarani, vol. 1, pp. 254-260, Entesharat-e islamiyyah, Teheran, 2002.

[5] Ibn Hajar 'Asqalani, Al-Isabah, vol. 1, pag. 181, Dar al-kutub al-'ilmiyyah, Beirut, 1415 AH.

 

Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

  • Che differenza c’è tra la gnosi orientale e quella islamica?
    1336 Gnosi teorica 2011/06/20
    In Oriente esistono diverse tradizioni gnostiche, come quella induista, buddista, giainista, cinese e zen, che presentano aspetti simili.Le differenze tra la gnosi islamica e quella orientale possono essere analizzate sotto due aspetti: uno interiore e l’altro esterioreDa un punto di vista interiore, nelle gnosi orientali, poiché non credono nella profezia ...
  • Può una donna chiedere una ricompensa al marito per l’allattamento del/della figlio/a?
    1040 Diritto e Precetti 2012/09/01
    È necessario considerare che nell’Islam, le regole giuridiche e i principi etici si completano a vicenda e non esiste alcuna divergenza né conflitto tra di essi[1]. Pertanto, anche se alcuni principi shariatici sono dei diritti per gli individui che possono usufruirne, negli insegnamenti islamici sono citati anche altri diritti, cioè ...
  • Parlare alle spalle di chi non prega, è considerato ghaybah (maldicenza)?
    858 Diritto e Precetti 2011/10/23
    Lo Shaykh Ansari (ra) definendo la maldicenza (ghaybah) disse: “Dall’insieme delle opinioni dei giurisperiti si deduce che la ghaybah consiste nel parlare alle spalle della gente dicendo cose che infastidirebbero l’interessato[1]. La maldicenza è uno dei peccati maggiori ed è stata severamente vietata dai versetti del Corano e dagli hadìth[2].Secondo ...
  • È possibile impiegare la metodologia occidentale per conoscere l’Islam?
    906 Teologia moderna 2011/06/08
    L’Islam è la religione della conoscenza delle verità e non può restare indifferente verso il razionalismo, l’empirismo e qualsiasi altro metodo scientifico normale. Nonostante ciò, il non conoscere il ruolo di ognuno di questi metodi conoscitivi e scientifici, il tentativo di analizzare l’Islam usufruendo di punti di vista influenzati dalla ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    5747 Esegesi 2010/11/08
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.Con il termine cuore in questo ...
  • Qual è la via per prendere confidenza con il Corano e amarlo?
    847 Etica pratica 2012/01/28
    Se la recitazione avviene solamente con un’intenzione divina ed è accompagnata da riflessione e pratica, l’attrazione al Corano aumenterà automaticamente e l’essere umano se ne innamorerà. ...
  • Quali sono i tipi di svelamenti mistici?
    911 Gnosi pratica 2011/12/21
    Attraverso la manifestazione delle luci divine nel cuore e nelle facoltà sensitive interiori ed esteriori, all’essere umano si aprono le porte degli svelamenti (mukashifah) e delle contemplazioni mistiche. Secondo l’entità della manifestazione di queste luci e proporzionatamente a quanto il cuore e i sensi ne usufruiscano, incominciano gli svelamenti e ...
  • In via generale, quali sono gli insegnamenti principali della sura Bani Isra'il?
    821 Esegesi 2012/08/18
    In base all’opinione più diffusa tra gli esegeti, la sura Bani Isra'il (Al-Isra')[1] fu rivelata alla Mecca ed è quindi una delle sure meccane[2]. In via generale, gli insegnamenti principali della succitata sura sono i seguenti: I motivi della profezia, in particolar modo il miracolo del Corano e il Mi'raj del Profeta ...
  • Come avverrà la resurrezione di chi muore lontano dalla Terra, per esempio sulla Luna?
    862 Teologia antica 2012/03/04
    In merito alla resurrezione di una persona morta lontano dalla Terra, bisogna considerare che la terra in cui avverrà la resurrezione, presenterà delle differenze notevoli con la nostra concezione di terra. Infatti, all’inizio della risurrezione, la Terra si trasformerà in un’altra terra e avverranno molti cambiamenti in tutto l’universo, al ...
  • Potete dimostrare che il califfato spettava per diritto all’imam Alì (A)?
    930 Teologia antica 2011/01/20
    Non c’è dubbio che per poter permanere, la struttura della religione islamica necessiti di un protettore e amministratore, di persone degne che insegnino le scienze e le norme religiose alla gente, e altresì applichino le sue precise leggi nella società islamica. Poiché uno degli scopi della creazione è il guidare ...

Le più visitate

Links