Ricerca Avanzata
Visite
5797
Data aggiornamento: 2012/04/19
Domanda concisa
In una società di peccatori, è possibile che grazie alla presenza di alcuni benefattori e astinenti [dal peccato], il castigo sia revocato o allontanato da essa?
Domanda
In una società di peccatori, è possibile che grazie alla presenza di alcuni benefattori e astinenti [dal peccato], il castigo sia revocato o allontanato da essa? Su quale sura e versetto del Corano ci si può basare?
Risposta concisa

Dai versetti del sacro Corano e dagli hadìth si deduce che alcuni fattori ritardano il castigo di una società. In questa sede citeremo alcuni casi come esempio.

  1. La presenza del Profeta (S) e dei penitenti tra la gente:

"وَ ما كانَ اللَّهُ لِيُعَذِّبَهُمْ وَ أَنْتَ فيهِمْ وَ ما كانَ اللَّهُ مُعَذِّبَهُمْ وَ هُمْ يَسْتَغْفِرُون"

“Certamente Allah non li castigherà finché tu [o Profeta] sarai in mezzo a loro. Allah non li  castigherà finché chiederanno perdono”.[1]

Questo versetto è stato rivelato in merito a Nadhr ibn Harth, che invece di chiedere a Iddio di essere guidato, chiese la discesa di un sasso[2]. Questo versetto fa chiaramente riferimento al fatto che grazie alla presenza di due elementi tra la gente (il Profeta e i penitenti), Iddio desistette dal punirli.

  1. La protezione della vita dei credenti:

"لَوْ تَزَيَّلُوا لَعَذَّبْنَا الَّذينَ كَفَرُوا مِنْهُمْ عَذاباً أَليما"

“Se [i credenti] si fossero separati [dai miscredenti] [presso la Mecca], certamente avremmo colpito con doloroso castigo coloro che non credevano”.[3]

  1. La presenza di persone deboli tra la gente. L’imam Ridha (A) disse: “Certamente Iddio ogni giorno e notte ha stabilito un angelo che invoca: «O servi di Dio! State attenti e astenetevi dal peccato e se non ci fosse riguardo [da parte di Dio] per i quadrupedi erbivori, i neonati e gli anziani durante la genuflessione, sicuramente cadrebbe su di voi un castigo tale da schiacciarvi»”.[4]
  2. Amicizia per Dio, costruzione di moschee e pentimento all’alba. L’imam Sadiq (A) narrò da parte di suo padre, l’imam Baqir (A), che: “Certamente quando Iddio vuole castigare la gente della Terra, dice: «Se non ci fossero coloro che fanno amicizia tra di loro per Me, costruiscono le Mie moschee e all’alba chiedono perdono al Mio cospetto, sicuramente avrei inviato loro il Mio castigo»".[5]

 


[1] Sacro Corano, 8:33.

[2] Fadhl ibn Hasan Tabarsi, Majma' al-bayan fi tafsir al-Qur'an, vol. 8, pag. 453, Entesharat-e Naser Khosro, Teheran, 1993.

[3] Sacro Corano, 48:25.

[4] Muhammad ibn Ya'qub Kulayni, al-Kafi, vol. 2, pag. 276, Dar al-kutub al-islamiyyah, Teheran, 1986.

[5] Muhammad ibn Alì ibn Babavayh, Thawab al-A'mal wa 'Iqab al-A'mal, pag. 177, Dar al-Sharif al-Radhi linnashr, Qom, 1406 AH.

 

Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Numero di commenti 0
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

Le più visitate

  • Qual è la regola islamica in merito ai rapporti tra una ragazza e un ragazzo?
    62058 Diritto e Precetti 2011/05/22
    Dal punto di vista islamico la donna e l’uomo sono due esseri complementari e Iddio il Benevolo li ha creati l’uno per l’altro. Uno dei bisogni che la donna e l’uomo provano l’uno per l’altro, è quello sessuale. Tuttavia per soddisfare questa necessità, occorre rispettare le regole ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    38915 Etica pratica 2011/08/04
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Qual è la norma riguardante il radere la barba e la depilazione dei peli del corpo?
    36304 Etica 2011/12/21
    È considerato vietato radere la barba, con una lama o un rasoio elettrico, solamente nel caso che gli altri dicano che uno non possiede più la barba.Anche radere una parte della barba (come spiegato sopra) equivale al raderla tutta
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    33500 Teologia antica 2011/02/08
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    30161 Diritto e Precetti 2010/08/16
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    26767 Teologia antica 2011/04/20
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • È vietato festeggiare il compleanno?
    23271 Diritto e Precetti 2012/06/09
    Le feste di compleanno non rispecchiano una tradizione islamica e negli insegnamenti islamici non esistono consigli in tal senso. Noi non intendiamo condannare questa nuova tradizione, pur non approvando le tradizioni importate pedissequamente da altri, poiché siamo convinti che le tradizioni debbano essere profondamente radicate nella coscienza ...
  • Qual è la norma che regola la depilazione femminile delle sopracciglia? E di fronte al marito?
    22566 Diritto e Precetti 2013/12/19
    L'atto di depilare le sopracciglia per le donne, di per sé, non presenta problemi. Nell'Islam è considerato meritorio truccarsi per il marito e una donna che trascuri il trucco e l'abbellirsi per il marito, è biasimata. Pertanto i giurisperiti sciiti, nonostante incitino le donne a rispettare tale ...
  • Vi sono versetti del Corano o du'a per aver successo e aumentare il rendimento nello studio?
    19740 Etica pratica 2011/08/20
    Lo studio consiste nell’osservare una cosa con precisione e attenzione per capire e ottenere informazioni. Perciò ogni lettura priva di queste caratteristiche non è considerata “studiare”. È ovvio che lo studio, come ogni altra azione, richiede il rispetto di certe condizioni tramite cui ottenere un rendimento utile ...
  • Perché l’uomo non può indossare l’oro?
    19484 Filosofia del diritto e dei precetti 2011/05/08
    Questa domanda non ha una risposta concisa; selezionate la risposta dettagliata. ...